Review Party “H&J” di Paolo Montaldo – Edizioni La Zattera –

H&J

– Paolo Montaldo  –

Un figlio molto malato di una malattia, secondo i più, incurabile e per questo, alcune volte, specie nei primi tempi, avevano pensato che la loro fosse una vera e propria sciagura, proprio come un uragano in una città assai popolata ma poi, col tempo, cambiarono del tutto opinione; col tempo arrivarono a capire e comprendere che invece il loro bambino malato, era stata la più grande delle benedizioni che potessero mai avere

Formato: Copertina flessibile

Pagine: 220
Genere: Romanzo


Giudizio Sintetico


Anche se negli ultimi anni gli studi sull’autismo hanno fatto passi da gigante, sconosciuta rimane la causa di questa malattia, un disturbo dello sviluppo che sta aumentando la sensibilità nel nostro paese e nel mondo, riuscendo ad affrontare l’argomento con maggior sicurezza e certi dei passi avanti che, grazie all’impegno di molti, saranno possibili in futuro.

Paolo Montaldo ha voluto dare il suo contributo scrivendo la storia di Henry, bambino autistico che non ha ancora trovato i giusti stimoli per avviare un processo che lo aiuti a vivere meglio.

Attraverso la storia di Henry, Paolo Montaldo invita a riflettere, affrontare e condividere una condizione diffusa e ancora troppo poco considerata.

 

Henry è un bambino autistico, vive di rituali e difficoltà sociali, parla poco e mostra tutte le forme di comportamento chiuso e ripetitivo della malattia.

I genitori, Paul e Ann, combattono quotidianamente con una nazione, gli Stati Uniti, dove l’autismo non viene seguito e aiutato dalle assicurazioni sanitarie, consapevoli che, qualora non dovessero trovare una struttura adeguata, il loro bambino non farà mai progressi e verrà sempre più escluso dalla società dei “normali”.

Un’amicizia influente e uno stretto giro di telefonate portano i coniugi Hatfield in una clinica di Atlantic City, affrontando un viaggio in macchina lungo e difficoltoso, consci del fatto che questa opportunità sarà l’unica in grado di cambiare qualcosa, anche se dubbiosi della reale riuscita del processo, vista la superficialità tenuta dai molto medici consultati.

Il viaggio di Henry e dei suoi genitori sarà un viaggio pieno di vita e speranza, arricchito da un’amicizia inaspettata e fondamentale con un cucciolo di cane, June; un viaggio dove realtà e speranza giocheranno con la vita e con la profondità dei sentimenti umani, riuscendo a far confrontare i diversi aspetti che compongono l’animo personale e profondo di Paul e Ann.

 

“H&J” è un romanzo che prende il lettore per mano e lo conduce alla scoperta di una storia struggente, commovente e drammatica, un inno alla vita e alla necessità di aprire gli occhi di fronte alla diversità e all’importanza di chi cerca di fare la differenza e unire famiglie in difficoltà e persone dotate di grande animo,  che quotidianamente aiutano le persone affette da disturbi diversi.

L’autismo è una condizione nuova, di cui si sente parlare molto al presente perché, aumentato il grado di conoscenza in materia, sta risvegliando la sensibilità nei confronti del bambini che soffrono di questo disturbo e che non vanno ignorati ma abbracciati dalla società.

Il romanzo di Paolo Montaldo è una storia unica ma difficile da affrontare, dove non mancano lacrime e lacci attorno allo stomaco, ma talmente autentica e rivelatrice da portare il lettore a non concludere la lettura chiudendo il capitolo finale ma invitandolo a continuare ad affrontare l’argomento e condividerne conoscenza e necessità di confronto, sociale e personale.

Una lettura che scorre, scritta molto bene dove conta più la trama che lo stile, dove Henry ci guida e detta i tempi, dove “sentiamo” empaticamente sensazioni e sentimenti dei genitori e dove, impassibili e impotenti, ci nutriamo della bellezza di alcuni passaggi, della meraviglia di passi in avanti ma anche del dolore, della difficoltà e dell’incredulità finale.

Ho apprezzato molto il prologo, che apre alla vita e agli studi di Hans Asperger, l’inserimento del disegno finale e tutte le note contenute nell’introduzione e nella nota scientifica a cura di Giorgia La Licata Casadio che permettono di completare il romanzo con un importante ritorno alla realtà dove, la quotidiana sfida di tanti bambini autistici, continua.


Paolo Montaldo – Biografia dal sito personale dell’autore – QUI

Nasco a Cagliari il 30 settembre del 1974 e ho sempre amato scrivere.

Pubblico la mia opera prima, “Di”, il 26 maggio del 2011 in maniera quasi del tutto fortuita, mettendo ordine in alcuni cassetti, ritrovo degli scritti ormai dimenticati del periodo liceale e proprio mentre già li stavo buttando, penso di fare un’altra cosa. Li riunisco e li spedisco ai primi cinque editori che mi compariranno facendo una ricerca casuale nella rete.

Ben tre di quegli editori mi risposero.

E il viaggio prosegue ancora oggi…



Paolo Montaldo ha deciso di mettere in palio 5 copie di “H&J” in occasione di questo Review Party.
Per poter vincere una di queste copie le regole sono poche e semplici:
1. Segui la pagina facebook dell’autore
2. Condividi l’evento pubblicamente utilizzando l’hastag #inviaggioconHenry
3. Commenta l’evento rispondendo a una semplice domanda:
“Perché ti piacerebbe leggere questo libro?”
Se vuoi avere più possibilità, puoi commentare anche le recensioni di questo review party, aumentando le possibilità di vittoria.
(L’autore premierà i CINQUE più belli)
4. Opzione facoltativa: iscriviti ai lettori fissi o segui i vari social dei blog di questo review party (troverai sempre tanti consigli di lettura)
Il giveaway chiude il 3 giugno alle ore 24.00
I cinque vincitori verranno resi pubblici il 4 giugno.


1 commento su “Review Party “H&J” di Paolo Montaldo – Edizioni La Zattera –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *